AUTONOMIA e COVID

(Il volume che ho curato con Bernardino Fantini)

Si prendono a scusa contro l’autonomia e il federalismo gli errori commessi da alcuni Presidenti (basta a chiamarli governatori finché non lo saranno davvero!) e gli scandali che stanno accadendo in Calabria. La soluzione delirante sarebbe l’accentramento! Si parte dalla velleitaria ipotesi virtuosa che il Governo si adeguerebbe alla situazione migliore e non alla peggiore! 
E se applicassimo il modello Calabria a tutt’Italia? O se si commettessero gli stessi errori della Lombardia nella prima fase? Grazie alla sanità regionale – al caso veneto e non solo – è stato possibile individuare vie nuove che poi sono state estese a tutto il Paese. Si possono chiudere solo alcune parti del territorio nazionale, come peraltro succede in quasi tutti i grandi Paesi e come è ovvio. E si può fare affidamento sulle competenze nazionali e internazionali (vedi vaccino), come si sta già facendo e nemmeno esse sono prive di rischi ed errori.
Piuttosto, si dovrebbe prendere in considerazione che la Lombardia è troppo grande per essere trattata come una singola Regione poiché la situazione dell’ovest e del nord è molto diversa da quella dell’area metropolitana estesa di Milano. E anche nelle Regioni di minore dimensione, la situazione geografica incide profondamente sulla politica sanitaria: la densità di popolazione, le probabilità di contagio e di gestione della pandemia, sono diverse a Padova-Venezia da quelle di Belluno

Continue Reading