La carità costosa

 Da qualche anno ormai e a intensità crescente siamo tempestati da annunci pubblicitari di grandi organizzazioni che chiedono la carità per rimediare ai problemi dei poveri, dei malati e per finanziare la ricerca. Gli spazi pubblicitari che acquistano costano milioni e se li possono permettere solo grandi organizzazioni che gestiscono enormi capitali.  Già qualcuno ha sollevato la polemica sulla destinazione dei fondi. Queste organizzazioni sono state accusate di essere autoreferenziali poiché i fondi raccolti servirebbero in gran parte a finanziare chi gestisce la raccolta e non allo scopo per cui essa è promossa. Non ci occuperemo di questo. Altri hanno […]

Continue Reading

Ti potrebbe anche interessare...